Barbapapà, Barbamamma, Barbabella, Barbabravo, Barbalalla, Barbazoo, Barbottina e Barbaforte…

Immagine 3391

qualsiasi materiale può andare bene per accendere la fantasia…

l’imballaggio di un pacco lo abbiamo trasformato così…

 

 

Immagine 3388

nei fantastici Barbapapà:

Resta di stucco è un barbascoppia!!!

p.s. il gioco visto il materiale plastico è da fare sotto la stretta sorveglianza dell’adulto.

Annunci

raggio di luce/ray of light

 

 

Immagine 3393

 

complice un bellissimo sole che entra dalle finestre

abbiamo cercato di catturare la luce

che giocava con noi con l’aiuto di uno specchio

Immagine 3397

e catturare questi strani disegni

con le piccole manine

 provando  a dare un nome alle forme

Immagine 3394

 

e ai colori

 

 

Immagine 3400

 

Immagine 3403

catturarle con gli occhi

Immagine 3399

e con qualsiasi mezzo a disposizione…

Immagine 3404

 giocheremo ancora, promesso!

p.s. attività liberamente ispirata a Raggiodi luce e ai diritti naturali dei bambini

mini stelle filanti…

Immagine 3001

Carnevale vuol dire festa…

se poi fuori fa un freddo cane

è il momento di fare i Crostoli

che da noi  in veneto si chiamano galani…

Quindi tirata fuori  la nonna papera

abbiamo provato a vedere  come funziona…

 con un foglio di carta

Immagine 3007

Immagine 3011

 Immagine 3003

Immagine 3008

e con tutte queste striscioline…

si comincia a giocare.

Immagine 3021

ps. ma i galani? nel prox post…

La neve… The snow

in questi giorni era veramente difficile scrivere,

                quando nevica tutto rallenta, diventa diverso,  nuovo,  magico.

Immagine 3101

non tutti amano la neve, specialmente i bimbi più piccoli…

Immagine 3105

ma

in passeggiata si può osservare senza toccare!

Immagine 3112

si possono vedere che le oche della nonna

non hanno messo i doposci

Immagine 3109

costruire dei pupazzi “on the road”

Immagine 3106

Immagine 3111

da salutare tornando a casa con le mamme!

WWWW la neve!

reggionarra 2013

con molto piacere partecipiamo e condividiamo con voi

questa bellissima iniziativa di Reggionarra, ecco un’estratto preso dal loro sito:

la notte dei racconti
venerdì 22 febbraio 2013 ore 21.00
Tutti insieme, tutti alla stessa ora, ma ognuno con chi vuole: adulti e bambini attorno a storie, avventure ed emozioni da leggere, narrare ed ascoltare.
La notte dei racconti è una proposta che le singole famiglie potranno realizzare all’interno delle proprie case, accogliendo, se lo desiderano, amici e conoscenti per condividere le letture e le narrazioni che i partecipanti sceglieranno e interpreteranno.
Un’ iniziativa che è aperta anche a luoghi pubblici come Nidi, Scuole dell’infanzia e Primarie, che potranno cogliere questa opportunità per dare vita a questo evento in piena libertà.
Da Reggio Emilia un invito all’Italia, all’Europa, al Mondo, per riscoprire il valore e la magia del racconto, in un moltiplicarsi di voci che come stelle accenderanno
La notte dei racconti.

Consigli e suggestioni

La notte dei racconti nasce dall’idea che ognuno di noi ha qualcosa da raccontare e che può scoprire dentro di sé quel “talento” naturale che riesce a trasformare, attraverso il racconto, anche un piccolo quotidiano accadimento in un’esperienza poetica e creativa della vita.
Con i genitori che si renderanno disponibili a narrare ricercate insieme lo spazio/nicchia più in sintonia con il narratore e le letture che verranno proposte.
Le letture potranno essere tratte dal libro preferito dai bambini o dai genitori stessi, che potranno portare da casa o trovare nelle biblioteche.
I bambini stessi potranno suggerirlo ai loro genitori o sceglierlo insieme.
Poi ci saranno gli inseparabili compagni di viaggio: i libri e le storie amate da condividere come bottino prezioso, da leggere o narrare ad alta voce con gli amici.
Il primo invito è quello di individuare spazi intimi di narrazione rivolti a un piccolo gruppo di adulti e bambini che insieme condividano brevi storie e letture.

Anche la terra
di notte
è fimamento:
dove più fitte – dove più rade
stelle
. D. Bussolati

Quest’anno vi proponiamo il tema
i colori delle storie… la notte è davvero blu?

Un invito a colorare di blu la vostra notte dei racconti.
Il blu come scenario per le vostre letture e narrazioni, il blu come soggetto che ritorna come tema dei racconti.
Blu come luci, musiche e suoni, oggetti e come piccoli elementi per scaldare il grande tappeto delle storie che offrirete e per vivere in modo nuovo e intimo lo spazio del racconto.

ecco il link dove potrete scaricare la bibliografia per avere qualche idea in più sui libri da leggere.

http://www.reggionarra.it/2013/notteracconti/index.htm