Gioca l’estate al parco… prima settimana

20140630_180131

 

“Se lo guardi nel modo giusto, dice Mary,  puoi vedere che tutto il mondo è un giardino…”

Abbiamo scelto questa frase tratta dal Giardino Segreto di Burnett perché esprime bene ciò che

cercheremo di proporre durante l’estate come associazione

cioè quel vivere dentro la natura,

osservarla come un dono tutto da scoprire…

abbiamo scelto di avere come pavimento un prato

come muri dei grandi alberi e come soffitto il cielo…

20140710_172539

quale posto migliore per cercare quel ritmo lento che ci fa assaporare le cose?

Durante i primi due incontri abbiamo scelto di giocare con i colori:

abbiamo ascoltato una leggenda celtica sull’ Arcobaleno,

10514489_10202317272601003_1713796370931642948_n

usato carta vetrata e olio di gomito

per scartavetrare due tronchi che diventeranno la nostra base

20140630_180110

20140630_174107

i pali sono stati colorati con le cere cosi resisteranno all’acqua

20140630_175447

20140630_173849

20140630_175441

e poi una volta piantati

(ehm… si è rotta la vanga per cui abbiamo lasciato ad Andrea il nostro super bibliotecario tuttofare l’ingrato compito!)

e continuato il gioco colorandoli con i fili

20140630_181833

ecco la nostra base

pronta per accogliere altre avventure!

20140630_184715

I bimbi sono partiti alla ricerca dei veri colori dell’Arcobaleno

che il folletto aveva nascosto nel parco

10357248_10202317274641054_8369843422533338579_n

eccoli appesi…

e con fili color arcobaleno e tanti scovolini e perle

ci siamo fatti dei meravigliosi braccialetti dell’amicizia

20140703_175220

20140703_175407

20140703_175144

20140703_175909

anche per le mamme!!!

questo è un piccolo riassunto dei primi due incontri…

vi allego nuovamente il calendario per chi volesse raggiungerci

nel parco del Castello dei Da Peraga

basta una telefonata, un  sms, un whatsup o una mail…

facile vero?

10481389_10204462281221319_8546555874080137582_n

“Quando vedo le betulle ondeggiare a sinistra e a destra mi piace pensare che sia qualche ragazzo a farle muovere”

Robert Frost

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...