Le casette dei libri

Finalmente!!!!

Le casette hanno trovato casa.

In questo we sono state inaugurate le casette di bookcrossing, un progetto che si era fermato come tante altre cose a causa del covid, ma che è riuscito ad essere realizzato.

Che cosa sono? Sono dei posti speciali costruiti ad hoc per contenere libri che si vogliono scambiare, piccole libere biblioteche: c’è che trasforma un frigo in libreria, chi vecchi armadi, e chi come noi ha creato casette con materiale di recupero. Ci siamo ispirati alle Little free library americane, ma ormai ce ne sono veramente in tanti luoghi.

Un grazie a Sara Celeghin con il progetto Kintzugi che ci ha creduto fin dall’inizio, alla Città di Vigonza che le ha accolte, a Giovanni che le ha costruite, a Carlo Corsini e Josè Bonavente di Magacamaia che le hanno inaugurate con tante fantastiche storie.

Presto metteremo on line la mappa così da sapere dove sono posizionate.

Non ci resta che usarle!

P.S.: Prima di inserire un libro nella casetta ricordatevi di sanificare la copertina!

dav

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...