29.07.2017… Gioca l’Estate

Quest’anno abbiamo scelto un nome speciale: il GPG ovvero il Grande parco gentile. Abbiamo la fortuna di vivere queste esperienze estive in un parco bellissimo, grande, anzi enorme  se visto con gli occhi di un bambino, proprio come nel GGG di Dahl dove il gigante è buono gentile.

20170629_170205

«Pre… prego, non mi mangi» balbettò Sofia.
Il gigante scoppiò in un
boato di risata. «Solo
perché io è un gigante, tu pensa che io è un
buongustoso canniballo?» esclamò. «Ha ragione,
proprio! I giganti è tutto canniballo e
assassinistro! Ed è vero che si pappa i popolli
della terra!
da GGG di Dahl

 

Il GPG è il nostro parco e ci  ci aiuterà a riscoprire gentilezza, armonia, silenzio e pace: il verde e le sue sfumature riempiranno i nostri appuntamenti.

Per il primo appuntamento ci siamo trasformati tutti in piccoli cappuccetti verdi

20170629_170209

“Cappuccetto era una bambina tanto buona e simpatica.                                                            Un giorno sua mamma le mise in testa un cappuccetto fatto di foglie verdi,                      molto ridicolo, ma a Cappuccetto piaceva tanto che se lo teneva sempre in testa:                     se lo toglieva soltanto per andare a dormire.”

da  Cappuccetto Verde di Bruno Munari

 

20170629_165350.jpg

ed ecco un cesto pieno di foglie di platano, di fico e catalpa pronte per diventare  i nostri cappelli verdi

20170629_172643-e1498894708336.jpg

20170629_112041

e dopo aver ascoltato la storia, bevuto un’acqua verde buonissima

20170629_174608

ci siamo messi alla ricerca di foglie….

 

20170629_173007

20170629_175258

che ci serviranno per stampare il nostro libro verde con una tecnica bellissima imparata da Silvia Geroldi    quando ci è venuta a trovare proprio in questo magnifico parco…

libro.jpg

20170629_183718

rulli, tanti colori verdi, carta e foglie

proprio come nel libro di Munari

20170511_152403

 

20170629_181146

20170629_183627

 

20170511_152330

Cappuccetto va per il suo sentiero…

e noi dopo essere diventanti un po verdi davvero

holy2

 

ci salutiamo e ci diamo un arrivederci a lunedì 3 Luglio. Ricordatevi sempre di prenotare!

 

ff

 

 

Annunci

Dicembre & Gennaio

Come passa veloce il tempo….

ecco un pò di foto che ricordano le nostre avventure associative

 

20161207_103821

archiviati i lavori autunnali

20170113_104704

è arrivato il ghiaccio

 

    e lo abbiamo usato per giocare!

20161206_211559

ci siamo preparati al Natale con la serata del cucito….

img_20161206_103018

giocando con l’albero morbido

20170110_112325

addobbando tutti insieme quello vero

20170117_202016

imparando  a cucinare giapponese

Abbiamo giocato con il tavolo luminoso

20170113_173003

collaborato con il gruppo lettori volontari della biblioteca

 

Ci piace condividere questa frase del grande Bruno Munari……

forse anche un augurio per Febbraio che è già arrivato 🙂

 

20170130_114013

 

letture, kokedama, & c.

Aprile e Maggio ci hanno viste impegnati su molti fronti,

rivedendo un po di foto

riaffiorano dei bellissimi ricordi!

20160506_114437.jpg

stesi a veder le nuvole…..

20160513_181239

a sporcarsi le mani con i Kokedama

20160513_182509

grandi e piccoli insieme

20160520_174531

20160520_172459

a leggere con il gruppo lettori volontari in biblioteca

20160517_115337

a raccogliere i primi frutti dell’orto

20160510_105437

a correre con le nostre code fantastiche

20160516_112628

giocare a nascondersi nel nostro boschetto

20160519_104906

dare il pane vecchio ai pulcini

Pronti per altre avventure?

a presto

Lunedì…. piedin piedino

Oggi abbiamo pensato di mettere in moto i nostri sensi

partendo dal basso….

tolte scarpe e calzini

abbiamo predisposto un cammino speciale

un pò ruvido, un pò luccicante

ma anche morbido, pizzicante

liscio, gasato, leggero, rumoroso……

ci siamo divertiti a “sentire” con i piedi.

Chi era timoroso, un pò alla volta si è lasciato andare….

fidandosi prima delle mani, poi dei piedi.

 

20160215_110154

20160215_110106

20160215_110055

 

In questa attività abbiamo usato tutto materiale di riciclo,

e se ne  possono aggiungere

tantissimi altri  per allungare il percorso,

anche  “liquidi” nel caso di una calda estate!

 

Per rilassarci ancora di più

abbiamo fatto un massaggio ai piedi

con una cremina profumata

20160215_111335

20160215_110956

butt

 

Il Piede del bimbo

Il piede del bimbo non sa di essere piede,
e vuole essere farfalla o mela.
Ma presto i vetri e le pietre,
le strade, le scale,
e i cammini della dura terra
insegnano al piede che non può volare,
che non può essere frutto rotondo sul ramo.
Il piede del bimbo allora è stato sconfitto,
è caduto in battaglia,
è stato fatto prigioniero,
condannato a vivere in una scarpa.

Pablo Neruda

giochiamo alla nebbia

Sono stati dei giorni dove la nebbia ha regnato sovrana

abitiamo in val padana perciò è una costante dell’autunno

così abbiamo proposto ai bimbi un percorso tattile e visivo

che rispecchiasse questo fenomeno e non solo!

PC090062.JPG

Abbiamo fatto la nostra nebbia

con la carta velina alimentare

(materiale opaco)

il ghiaccio o le ragnatele con il pizzo

(materiale stuzzicante)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

con la gelatina blu la notte,

il buio o per i più accorti uno speciale piccolo blu (gigantesco)

(materiale magico)

20151209_102325

con la gelatina gialla il sole!!!! o piccolo giallo

20151209_101343

che dopo tanta nebbia ci vuole proprio!

ma se la notte è proprio buia

20151209_111138

ci si riposa sotto

e ci si risveglia tutti insieme!

20151209_105559

poi c’è chi trova un rosso fragola

20151210_123018

e fa esperienza con il colore

20151210_122959

il gioco ricomincia passando attraverso nebbia, sole, buio

che in questo caso fanno anche un suono!

20151209_101358

oppure si gioca al riparo di occhi indiscreti!

E’ un’esperienza liberamente ispirata al libro di  Bruno Munari

“ Nella nebbia di Milano” Corraini Editore

images

e a Piccolo blu piccolo Giallo di Leo Lionni

censura-piccolo-blu-e-piccolo-giallo1

#Librilaboalnido